Aiuto Per Le Voglie Di Zucchero – Basta Con La Fame Adesso

Molte persone mi hanno chiesto quali alimenti dovrebbero mangiare per ridurre le voglie di zucchero. E in passato ho sempre dovuto dire “non lo so”.

Ora, forse posso offrire qualcosa di più pieno di speranza.

Prendere a calci un’abitudine di zucchero non è un compito facile, soprattutto perché siamo circondati da cose del genere. Quasi tutti i prodotti alimentari confezionati o prodotti di convenienza sono costituiti da zucchero (o farina bianca, che è circa la stessa cosa).

Aiuto Per Le Voglie Di Zucchero

Lottiamo per superare l’iniziale riluttanza a cambiare, poi viviamo le due settimane di lievi sintomi da astinenza, e poi dobbiamo preoccuparci della ricaduta quando abbassiamo la guardia in una giornata stressante.

A Volte Non Sembra Giusto

Il dottor Ron Rosedale potrebbe avere la risposta per noi. Dice che le nostre voglie di zucchero sono associate all’insensibilità alla leptina. La leptina è quell’ormone che i ricercatori erano molto eccitati qualche anno fa. Hanno scoperto che somministrare una piccola dose di questo ormone naturale ai topi di laboratorio li ha indotti a mangiare di meno e hanno perso peso.

I ricercatori speravano che avrebbero potuto usare la leptina come la pillola magica che avrebbe aiutato di nuovo i pazienti obesi a dimagrire, come quei topi. Ma quando hanno cominciato a guardare gli umani, hanno scoperto che le persone sovrappeso hanno spesso più leptina delle persone magre – e le persone obese hanno quasi sempre troppo.

Mangiare troppo carboidrati altamente concentrati per un lungo periodo di tempo può causare insensibilità all’insulina che può portare al diabete e ad altre condizioni di salute. Secondo il dott. Rosedale, può anche portare all’insensibilità della leptina, quindi il messaggio che la leptina sta inviando (“smettere di mangiare”) non viene ascoltato dal diete in sovrappeso. Infatti, quando abbiamo un’insensibilità al liptin, tendiamo a desiderare ancora più zucchero, anche se i nostri corpi stanno disperatamente cercando di liberarsi di (o immagazzinare come grasso), lo zucchero in eccesso che abbiamo appena mangiato pochi minuti fa. E continuiamo a bramare lo zucchero, anche anni dopo che ci siamo arresi, come le voglie che molti ex-fumatori hanno quando sono in giro a fumare.

Per Combattere L’insensibilità Alla Leptina

Rosedale ha creato una dieta che è molto simile a un incrocio tra la dieta mediterranea e la dieta di Okinawa. Entrambe queste diete hanno dimostrato di aiutare le persone ad evitare i grandi assassini – cancro e malattie cardiache – e aiutano le persone a vivere vite più lunghe e più produttive. Il dott. Rosedale ritiene che queste diete mantengano bassi i livelli di leptina, e questo impedisce alle persone che seguono queste diete di invecchiare altrettanto rapidamente.

Afferma che solo poche settimane sulla sua dieta (che è davvero abbastanza facile da seguire) ridurrà i livelli di leptina a cui appartengono, rendendo facile perdere peso e porre fine alle voglie di zucchero. Sembra una soluzione perfetta: segui la dieta di Rosedale quando hai assunto l’impegno di rinunciare allo zucchero – il tuo impegno rende più facile rimanere a dieta per due settimane e la dieta rende più facile rinunciare allo zucchero – per bene.

La dieta Rosedale include molti pesci, per il grasso Omega 3, ed è molto più alta di grassi di quanto la maggior parte di noi sia abituata. Non sono mai stato così entusiasta del pesce, ma sono stanco di dover combattere le voglie di zucchero, anche tre anni dopo aver preso il tacchino freddo. Questa è la prima dieta che ho visto che è specificamente progettato per modificare la reazione del nostro corpo allo zucchero e altri carboidrati raffinati, riducendo le voglie e aiutandoci a mantenere il peso fuori senza la lotta costante. D’ora in poi, consiglierò The Rosedale Diet ai miei lettori.

Lascia un commento